LA MOSSA DI DONALD Corea, Caccia bombardieri al confine Trump passa all’azione La furia della Cina, da Tokyo nuove armi

Loading...

Ora Trump e gli USA mostrano i muscoli. Finito il tempo delle parole si passa ai fatti. Ma la Cima commenta “Attenti, questo non è un gioco di Guerra”.

Donald Trump è passato all’azione dopo il lancio del missile balistico di Kim Jong-Un che lo scorso martedì ha sorvolato il Giappone andando a finire nel Pacifico. Dagli Stati Uniti sono partiti alcuni caccia bombardieri diretti al confine tra le due Coree per mettere pressione su Pyongyang.

Sponsor

Una mossa che ha irritato il governo cinese: “La situazione è seria – hanno tuonato da Pechino – e la penisola coreana non è un gioco di guerra”.

La tensione non accenna a calare anche dopo l’annuncio anomalo lanciato dalla tv nordcoreana che minaccia ancora una volta il Giappone.

Nel messaggio video, il governo nordcoreano ripete: “Tokyo alleata con gli Usa sta rischiando l’autodistruzione”. Nel messaggio si fa riferimento esplicito all’isola di Hokkaido, sfiorata dal missile a medio raggio di martedì scorso.

La reazione giapponese è stata immediata, con lo stanziamento record da parte del ministero della Difesa di 40,5 miliardi di euro in armamenti inseririti nel bilancio 2018, un incremento del 2,5%.

Il Giappone andrà così a coprire le spese per nuove batterie di missili intercettatori terra aria e sistemi navali di contraerea.

Facebook Comments
Loading...