mercoledì , marzo 29 2017
Home / Senza categoria / Spotify offre un lavoro a Barack Obama Aperta la posizione di 'Presidente playlist'

Spotify offre un lavoro a Barack Obama Aperta la posizione di 'Presidente playlist'

Spotify offre ‘lavoro’ a Obama come ‘Presidente playlist’

Obama è pronto per il passaggio di consegne alla Casa Bianca con Donald Tump, ma nel frattempo ha già un’offerta di lavoro. A mandargliela è Spotify, piattaforma per la musica in streaming.

Spotify, il twet di lavoro a Obama

Per l’inquilino uscente della Casa Bianca Spotify ha aperto una posizione ad hoc: “Presidente delle Playlist”. L’idea nasce da una recente battuta dello stesso Obama – sulla possibilita’ appunto di trovare lavoro da Spotify una volta lasciato l’incarico presidenziale. Il ceo della compagnia svedese Daniel Ek ha colto la palla al balzo e gli ha twittato la sua proposta. Ecco dunque che tra le posizioni aperte della piattaforma, pubblicate online, è comparsa quella di “Presidente delle Playlist”.

Obama, le playlist condivise su Spotify

Obama, nel corso degli 8 anni da presidente degli Usa, e’ stato particolarmente attivo sulle  piattaforme online e social. Su Spotify e’ presente dall’agosto 2015 e da allora ha condiviso con gli utenti diverse playlist della sua musica preferita. Si passa da John Coltrane a Frank Sinatra sino a Beyonce’.

Spotify, i requisiti per il posto di Obama

Barack Obama, tra l’altro può dormire sonni tranquilli: nessuno può sconfiggerlo nella corsa al posto di lavoro. I requisiti per proporsi all’incarico di Spotify non lasciano spazi a molti altri candidati: bisogna avere 8 anni di esperienza alla guida di una nazione importante e un premio Nobel per la Pace. Tra le responsabilita’ dell’incarico ci sono quelle di utilizzare “tutta l’intelligence disponibile” per analizzare i dati delle playlist e di fornire “una leadership mondiale alla redazione e allo staff”.

Source link

loading...
loading...