domenica , febbraio 19 2017
Home / 2017 / gennaio

Monthly Archives: gennaio 2017

FUORI DILUVIA, L’AUTISTA DEL BUS FA SALIRE A BORDO I CANI RANDAGI

Come tutti i supereroi, non ha un’identità l’autista di bus di linea che, durante una giornata di pioggia intensa, ha aperto il suo cuore e le porte della linea 53 a due cani randagi in balìa dell’alluvione abbattutosi lo scorso martedì su Buenos Aires.  Come scrive LEGGO: Il bus stava facendo …

Leggi ancora »

IMMIGRATI, TRUMP TIRA DRITTO: LICENZIATA IN TRONCO LA PARASSITA CHE VOLEVA BOICOTTARLO

Share La Yates, nominata da Obama, ordina agli avvocati di non attuare il bando degli immigrati islamici. E Trump la “licenzia”: “Ha tradito” Donald Trump tira dritto. E, dopo aver fatto fronte alle critiche dei leader occidentali e alle proteste di piazza, ha licenziato il capo del Dipartimento di Giustizia …

Leggi ancora »

CASA DI MONTECARLO? SCRICCHIOLA LA POSIZIONE DI FINI: CONOSCEVA BENE L’ACQUIRENTE..

Scricchiola la posizione di Gianfranco Fini per quanto riguarda i presunti legami tra lui, la famiglia Tulliani e il “re delle slot machine” Francesco Corallo che era stato arrestato, insieme ad altre quattro persone, con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata al peculato, al riciclaggio e alla sottrazione fraudolente del …

Leggi ancora »

IL SEGRETARIO ALLA SICUREZZA NAZIONALE DEGLI USA DIFENDE IL DECRETO DI TRUMP: “NON È UN DIVIETO DI INGRESSO AI MUSULMANI”

Il segretario alla Sicurezza nazionale degli Stati Uniti, il generale in congedo John Kelly, chiarisce alcuni aspetti sulla stretta di Trump contro chi proviene da alcuni Paesi considerati a rischio: il divieto di ingresso negli Usa ai cittadini di 7 Paesi (Iran, Siria, Iraq, Libia, Sudan, Yemen e Somalia).“Non si …

Leggi ancora »

#RIGOPIANO, LA VOCE AGGHIACCIANTE: “TUTTI MORTI SUL COLPO, TERRORIZZATI DAL TERREMOTO”

Clienti e dipendenti dell’Hotel Rigopiano sono morti quasi tutti sul colpo. Dagli ambienti giudiziari che indagano sul disastro dello scorso 18 gennaio, con la valanga che ha travolto il resort ai piedi del Gran Sasso in Abruzzo, spuntano dettagli angoscianti. Delle 29 vittime, pochissimi sarebbero sopravvissuti ai traumi, allo schiacciamento e …

Leggi ancora »

L’HAN LASCIATA DERUBARE TURISTI E ROMANI PER BEN 20 ANNI: ECCO LA REGINA DEI FURTI. OVVIAMENTE NON E’ ITALIANA, INDOVINA DA DOVE VIENE

SCACCO MATTO ALLA “REGINA DEI FURTI” – ARRESTATA A ROMA UNA NOMADE DI 36 ANNI SPECIALIZZATA IN BORSEGGI SUI BUS: AVEVA ALLE SPALLE UNA CARRIERA CRIMINALE DI QUASI 20 ANNI – DOVRA’ SCONTARE UNA CONDANNA DI 8 ANNI E 3 MESI Da www.ilmessaggero.it Era considerata la regina dei furti. A …

Leggi ancora »

RICORDI LA MAMMA CHE GIRÒ UN FILM HARD IN CASA PER PAGARE EQUITALIA? IL GIUDICE CONFERMA L’AFFIDAMENTO DEI FIGLI AL MARITO

Restano affidati al padre i due figli della donna di 46 anni che aveva partecipato in casa sua ad Ospitaletto, nel Bresciano, alla registrazione di alcuni film hard pubblicati in rete da una casa di produzione. Lo ha deciso il tribunale dei Minori di Brescia che prima di Natale aveva …

Leggi ancora »

IL PUGNO DURO DI TRUMP E IL PARADOSSO DEGLI STATI UNITI: SOLO I COLOSSI COME GOOGLE, STARBUCKS E FACEBOOK VOGLIONO APRE LE PORTE AGLI IMMIGRATI

La Silicon Valley e la Corporate America lanciano una controffensiva assicurando fondi, case e lavoro ai rifugiati e ai cittadini provenienti dai sette Paesi a maggioranza islamica colpiti dall’ordine esecutivo del presidente Usa Donald Trump. A guidare la cordata è Starbucks, la catena del caffè di Seattle, che nei prossimi …

Leggi ancora »

POI DECLASSANO LA DEMOCRAZIA USA IN UNA CATEGORIA PIU BASSA, INDOVINA DI CHI È LA COLPA? NON È DI TRUMP!

L’Economist, testata dell’establishment europeo, ha pubblicato il Democracy Index 2016, il report annuale sullo stato della Democrazia nel mondo elaborato dalla Intelligence Unit del gruppo editoriale. Lo studio riguarda 165 nazioni che coprono quasi l’intera popolazione mondiale. Il punteggio finale viene ricavato elaborando i valori di cinque criteri base: sistema …

Leggi ancora »

DOPO UN ANNO NELLO SPAZIO PERDE IL SUO GEMELLO: I DNA ADESSO SONO DIVERSI

L’annuncio era arrivato a fine 2014: Michail Kornienko e Scott Kelly avrebbero trascorso un anno intero sulla Stazione spaziale internazionale, nell’ambito di un esperimento per capire come dodici mesi senza gravità possano cambiare il corpo umano. Un periodo lungo il doppio, rispetto a quello che costituisce un “turno” tradizionale sull’Iss, …

Leggi ancora »
loading...